AVVISO – Giochi matematici organizzati dall’Univ. Bocconi

 

Si comunica che la prova scritta dei Giochi Matematici organizzati dall’Università Bocconi  si svolgerà il giorno 12 novembre 2019 per la Scuola primaria, secondo il seguente programma: 

 
  • dalle h.9.00 alle h.10.30 presso la Scuola Primaria

 

Per motivi organizzativi, per la Scuola Secondaria la prova scritta è stata posticipata al giorno 13 novembre 2019 

 

  • dalle h.08.10 alle h.09.40 presso la Scuola Secondaria
 

 
I livelli di difficoltà dei “Giochi” sono in funzione delle classi frequentate e delle varie categorie: CE (per gli allievi di quarta e quinta elementare); C1 (per gli studenti di prima e seconda media); C2 (per gli studenti di terza media). Una commissione nominata dal Centro Pristem correggerà le prove e invierà al responsabile di Istituto, entro la fine di gennaio 2020, i nominativi dei primi tre classificati di ogni categoria.
 
MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DELLA GARA 
Durata della prova : 90 minuti.

 

Materiale consentito : forbici, righello, compasso, fogli millimetrati, colla ecc. Non è consentito l’uso di calcolatrici né di testi (tavole o altro).
La categoria CE (classe quarta e classe quinta primaria) affronterà i quesiti riportati su un foglio a parte. Le categorie C1 (classe prima e classe seconda – Scuola Secondaria di I grado) e categoria C2 (classe terza – Scuola Secondaria di I grado) dovranno risolvere i quesiti indicati sul testo.
 

CRITERI DI VALUTAZIONE :
La Commissione giudicatrice del Centro Pristem stilerà le graduatorie tenendo conto, nell’ordine, dei seguenti criteri:
– numero di quesiti correttamente risolti;
– punteggio, ogni quesito vale tanti punti quanto il suo numero d’ordine (ad esempio, problema n. 5 = 5 punti);
– tempo impiegato;

– data di nascita. 

Verrà assegnato un punteggio nullo in caso di risposte errate o non date.  
 
COMPILAZIONE DEL FOGLIO-RISPOSTE :
 
I concorrenti dovranno compilare in modo chiaro l’intestazione (fornendo i loro dati) e la colonna relativa alle risposte ai quesiti. 
Le altre colonne sono invece di competenza della Commissione giudicatrice. Verranno valutati solo gli esercizi corrispondenti a ogni categoria.